Linux@Evening 2011

tux-art.pngAnche quest’anno Solira, l’associazione Software Libero di Ragusa, organizzerà Linux@Evening, una serie di seminari dedicati a Linux e al mondo del software open source.

Il filo conduttore delle conferenze di quest’anno è senz’altro il software libero: gratuito e liberamente utilizzabile – e modificabile! – da chiunque. Coerentemente con questa visione del mondo, i seminari saranno ad ingresso libero e gratuito: un’ottima occasione per approfittare di un po’ di alfabetizzazione informatica di buon livello – da queste parti ce n’è davvero bisogno.

Il primo incontro è fissato per venerdì 18 marzo alle ore 18, presso la sede di Solira in via Matteotti 71 a Ragusa, e sarà dedicato all'”utilizzo non banale di un Word-processor”. Un modo, si auspica, per diffondere la consapevolezza dell’esistenza di alternative gratuite e funzionali al tanto caro pacchetto Office.

Il calendario degli altri seminari si può trovare qui. L’invito è rivolto non solo ai linuxiani, ma anche agli incalliti utenti di Windows: infatti i vari programmi che verranno utilizzati nei seminari (LibreOffice, Inkscape, Blender, GIMP…) sono cross-platform, cioè funzionano non solo su Linux ma anche sui vari sistemi operativi di casa Microsoft. E chissà se, provando programmi alternativi, non venga poi la curiosità di provare a cambiare sistema operativo…

L’Università dello spreco

Le vicende legate al tormentone dell’Università oramai rasentano il patetico: abbiamo già avuto modo di parlarne in questo blog.

E’ diventato insopportabile lo spettacolo di recriminazioni, polemiche, palleggiamento di responsabilità e accuse reciproche tra i vari attori protagonisti di questa specie di telenovela. Senonchè a far scivolare dal ridicolo al tragico questa vicenda vi è la consapevolezza di aver coinvolto centinaia di studenti, di famiglie, di operatori e un’intera comunità che ha dato affidamento a una classe dirigente  pretenziosa e incapace.

L’ennesimo esempio di incredibile sperpero e ottusa inconcludenza è dato dalla vicenda del laboratorio multimediale di piazza Carmine, il cosiddetto Cult-Lab, venuta alla luce grazie alla denuncia di uno studente ripresa da Step 1, periodico online indipendente degli universitari di Catania.

Una struttura d’avanguardia, definita come fiore all’occhiello della facoltà di lingue, dotata di attrezzature all’avanguardia, inaugurata in pompa magna a Dicembre 2006 e da allora incomprensibilmente chiusa e inutilizzata.

Attualmente pare che siano state depredate e danneggiate molte delle attrezzature in dotazione.

Senza parole.

Inaugurazione Cult-Lab.jpg

 

16 Dicembre 2006, inaugurazione dell’aula multimediale all’Università di Ragusa.

Ragusa sul web

In una rassegna dei siti web ragusani come non parlare del sito di Solira?

L’associazione per il software libero della nostra provincia, oltre alla nuova sede, presenta quest’anno il suo nuovo sito completamente ristrutturato e arricchito di strumenti e nuovi servizi.

Qui potrete trovare tutte le iniziative tese alla divulgazione della cultura informatica e dell’Open Source e i vari appuntamenti in programma, dai Linux Day, gli Installation Day, i seminari e le conferenze.

Come naturale nella filosofia OS, il sito è aperto a tutti i contributi: non bisogna neanche essere soci, basta autenticarsi.

solira logo.jpg