RidiAmo in corsia

ridiamo in corsia.jpg

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il seguente comunicato:

“RidiAmo in corsia” è un progetto selezionato a livello nazionale tra centinaia di altri progetti e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità.

Il servizio ci clownterapia svolto all’interno delle unità operative pediatriche degli ospedali di Ragusa, Vittoria e Modica si avvale della professionalità di clown dottori che ogni mattina, per sei giorni alla settimana, un po’ di trucco, un naso rosso e rotondo, abiti sgargianti e pupazzi parlanti sono pronti a sostenere a favorire il processo di superamento dello stress legato al fantasma malattia dei piccoli pazienti.

La scarsità del tempo di gioco in ospedale può essere la causa di disagio ed è qui che il clown dottore interviene a ristabilire l’equilibrio “corpo mente” perduto.

Non si tratta di semplice spettacolo o di improvvisazione ma di un vero e proprio lavoro scientificamente accettato e di sostegno alla terapia medica. I clown del progetto utilizzano le conoscenze della gelotologia applicando la risata e le emozioni positive con funzione di prevenzione e riabilitazione.

Oltre ai clown dottori la cooperativa “Nuovi orizzonti” e i partner hanno previsto la presenza di numerosi animatori che tutti i pomeriggi aprono le ludoteche presenti nei tre ospedali e attivate con questo progetto grazie al finanziamento ottenuto dal Dipartimento per le Pari Opportunità.

Grande importanza assume l’intervento trasversale di supporto psicologico alle famiglie. Lo psicologo, infatti, è a disposizione dei genitori dei ragazzi dei tre reparti per dare il supporto necessario al superamento di questo momento di disagio nonché per accogliere le informazioni utili per l’aggancio/relazione tra gli operatori e il piccolo paziente.

La referente del progetto Marilena Meli – La coordinatrice del progetto Rosanna Venerando

RidiAmo in corsiaultima modifica: 2010-09-27T08:43:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento