Trenino turistico a Marina

treninobarocco.jpgE dopo Ibla, anche Marina di Ragusa si doterà di “trenino turistico”, che comincerà a circolare presto.

A darne la notizia è il consigliere Emanuele Distefano, che immagina il “trenino” – in realtà un autocarro con dei vagoncini, che del treno ha solo la forma esteriore – come un possibile sostituto degli autobus «obsoleti e semivuoti».

Ci chiediamo tuttavia quale sarebbe il percorso “turistico”, visto che dell’antica Mazzarelli, piccolo borgo marinaro, è rimasto ben poco, e anche quei pochi relitti sono tutti incastonati – se va bene – o totalmente ricoperti di cemento…

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

Tassa sui turisti confermata

tassa turisti ragusa,tassa soggiorno ragusa,turismo ragusaÈ della scorsa settimana la notizia che la tassa di soggiorno  per i turisti è stata confermata. Dal 1 luglio i turisti ospitati in alberghi, bed and breakfast, residence, dovranno pagare 1 euro per ogni giorno di permanenza, fino ad un massimo di 15 giorni. Chi soggiorna in campeggi ed ostelli pagherà 50 centesimi.

Dal sito del comune: “L’Assessore ai servizi tributari Michele Tasca informa che dal 1° luglio scatta l’obbligo del pagamento dell’imposta di soggiorno che dovrà essere applicata dagli alberghi, residenze turistico alberghiere, campeggi, villaggi turistici, case per ferie, ostelli per la gioventù, esercizi di affittacamere (compresi bed end breakfast), case ed appartamenti per vacanza, residenze d’epoca, residence che operano nel territorio comunale.”

Sono esonerati dalla tassa i bambini fino a 14 anni, i disabili, le forze dell’ordine in servizio e chi assiste un  malato ricoverato in uno degli ospedali del nostro comune.

Qui il regolamento completo.

Il regolamento informa che i proventi di questa nuova tassa verranno utilizzati per migliorare il turismo nella nostra città. Ma considerando che la tassa è obbligatoria solo per il comune di Ragusa, temo che molti turisti, per risparmiare una cifra che può anche diventare considerevole, preferiranno pernottare in comuni vicini.  

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 

 

Treno Barocco 2011

Gr_740-409_fronte_2.JPGQuesto weekend suggeriamo un itinerario turistico diverso dal solito – percorso su rotaia: anche quest’anno viene organizzato il Treno Barocco del Val di Noto.

L’itinerario si svolgerà da Ragusa a Siracusa, passando per Modica, Scicli e Noto; tuttavia il percorso, a domeniche alterne, verrà invertito. Questa domenica, ad esempio, partirà da Ragusa; la prossima da Siracusa, effettuando il tragitto inverso. Nel prezzo del biglietto è compreso il trasferimento tramite navette dalle stazioni ai centri storici delle città.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale.

Master per il Turismo

unesco.jpg La formazione di professionalità specifiche nel campo del turismo, in un’area a elevata vocazione imprenditoriale e candidata a probabile sviluppo nel settore. E’ questo l’obiettivo del Master di primo livello organizzato dalla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania che si svilupperà in tre sedi operative iblee, Modica, Ragusa e Scicli, le tre città che custodiscono il maggior numero di siti dichiarati dall’Unesco patrimonio dell’umanità.

Il preside della facoltà, il professor Giuseppe Barone, spiega che con questa iniziativa l’Università offre un pacchetto di saperi, partendo dalla conoscenza del territorio come risorsa culturale, dall’economia del turismo e puntando sulle più evolute tecniche del marketing. E’ un’opportunità per i nostri giovani e speriamo possa ripetersi anche l’anno prossimo.

Il master inizierà a Dicembre e avrà una struttura itinerante, con lezioni che si svolgeranno direttamente sul campo.

Per l’inaugurazione del corso è prevista la partecipazione del rappresentante ICCROM Ray Bondin. L’ICCROM è l’organismo creato dall’UNESCO per la tutela del patrimonio e della diversità culturale.

Informazioni e programma presso il sito della Facoltà (attenzione: la presentazione delle domande scade Lunedì prossimo, 22 Novembre!).