Scenica 2012

festival scenica ragusa,scenica 2012,scenica vittoria 2012,cortile palazzo iacono vittoria,ex centrale elettrica vittoria,teatro comunale vittoria,blue moon,jurA Vittoria dal 3 al 6 maggio si terrà la quarta edizione di Scenica, il festival di teatro circo e musica per le strade e i cortili di Vittoria, organizzato dall’associazione Santa Briganti.

Dalla pagina Facebook dell’evento: “Scenica nasce come momento intenso di proposta artistica, culturale e formativa, esplorazione tra le arti, spazio di scambio e confronto, laboratorio di idee ed esperienze. Il festival è organizzato da Santa Briganti, realtà che ormai da diverso tempo opera per consolidare una rete regionale di associazioni, artisti e operatori culturali al fine di fare sistema e rendere la Sicilia meta non più irraggiungibile per le compagnie della scena contemporanea europea. In questo contesto un festival come Scenica diventa un importante strumento per la veicolazione di spettacoli “invisibili” per il pubblico dei nostri teatri nonchè per la scoperta di nuovi autori.”

Tanti gli spettacoli che si alterneranno tra le location ormai consuete: il cortile Palazzo Iacono, l’ex centrale elettrica e il teatro comunale. Ricordiamo qui lo spettacolo di clownerie e marionette Blue Moon “che racconta l’amore di un uomo per la luna”; la musica dei Jur gruppo francese nato nel 2008 (Jur Domingo alla voce, Nicolas Arnould alla chitarra, e Julien Vittecoq al piano) “il loro universo musicale si impone nella particolarità di mescolare lingue e storie. Polifonia tellurica, mazzi di cardi…il concerto di Jur è un viaggio in un mondo inesplorato.”

Domenica 6 maggio il festival si sposterà al parco Serra San Bartolo allietando con i suoi spettacoli l’ecodomenica organizzata dall’asociazione Qirat.

 

Per maggiori informazioni http://www.scenicafestival.it/

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

  

Musica dal vivo a Ragusa

ragusa,winchester acoustic folk,city,musica dal vivo ragusa,spettacoli ragusa,lebowski,crackers band ragusana,teatro donnafugata, vladimir spivakov international foundation, VI stagione concertistica Ibla Classica International Fine settimana piovoso, meglio passarlo in città, dove per fortuna non mancano le cose da fare. Se avete voglia di ascoltare musica dal vivo, diversi sono gli appuntamenti in giro per Ragusa.

Per gli appassionati di musica Folk, domani sera al City si terrà un concerto dei Winchester Acoustic Folk, con suoni e canti della tradizione folk country americana e irlandese.

 Dalla pagina facebook dell’evento:

“I Winchester si formano nell’ottobre del 2011 su iniziativa del chitarrista e cantante Daniele Chiricosta, con l’intento di diffondere il country folk americano. L’incontro con il chitarrista Sergio Di Grandi, da vita a un duo a cui si aggiunge la splendida voce di Margherita Trovato e infine il violino del maestro Nadia Tidona, diplomata al conservatorio di catania con all’attivo diverse partecipazioni nel campo della musica a livello professionale. I Winchester propongono un repertorio di cover classiche del folk country americano quali merle Haggard, Johnny Cash, John Denver, Sara Evans e di brani delle tradizioni folk irlandese.”

Chi invece preferisce il rock può andare al Lebowski dove i Crackers, band ragusana attiva già da qualche anno, presenteranno il loro nuovo album “Time to leave this night”. 

“I Crackers sono una band indie/new wave di Ragusa formata da Gianmarco Canzonieri (voce/chitarra), Alberto Difalco (batteria), Davide Cavalieri (basso) e Giuliano Spadaro (chitarra). “Time to leave this night” è il loro ep d’ esordio. […] L’ intero ep miscela bene un sound grezzo ed essenziale con un buon uso di effetti, a cavallo tra la new wave anni ’80 e un indie molto attuale e personale.” (fonte http://www.myspace.com/thecrackers85/blog)

Gli appassionati di musica classica  dovranno aspettare fino a domenica: al teatro Donnafugata – all’interno della VI stagione concertistica Ibla Classica InternationalLa Vladimir Spivakov International Foundation si esibirà in un concerto per violino e pianoforte dal titolo “Russian World in the Worldwide”. Il costo del biglietto è di 12 euro, per info: iblaclassica@libero.it

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

  

 

  

La compagnia Cassa Mutua e L’AISM di Ragusa

cassamutua.jpgTorniamo a parlare del teatro don Bosco che il prossimo fine settimana ospiterà uno spettacolo della compagnia teatrale Cassa Mutua: “Facciamo quello che potiamo”.  

L’appuntamento è per sabato 11 febbraio alle 20.30, lo spettacolo verrà ripetuto la domenica alle 18.00. Per info e prenotazioni chiamare lo 0932/686586 o il  328/1481167. 

 I proventi dello spettacolo saranno devoluti alla sezione ragusana dell’ AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla). 

L’AISM di Ragusa assiste e supporta le persone affette da sclerosi multipla e i loro familiari con l’obiettivo di andare incontro alle loro diverse esigenze: dal bisogno di contrastare la malattia sul piano fisico e psichico, al desiderio di uscire dall’isolamento, per continuare a svolgere una vita di relazioni sociali quanto più possibile vicina alla normalità.

Le principali attività svolte dall’AISM sono il supporto psicologico, l’assistenza medica, il disbrigo pratiche, i massaggi rilassanti  lo Yoga.

Tutte le attività vengono svolte avvalendosi della collaborazione di professionisti: medici, psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali; importante è anche il contributo di volontari esperti in diversi settori. 

Da quest’anno il contributo dei volontari è divenuto ancora più prezioso per la mancanza del Servizio Civile che ha privato l’associazione di validi operatori. Chiunque fosse interessato a dedicare un po’ del proprio tempo libero all’associazione puà chiamare lo 0932 686586.

 

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.


 

 

Stagione Teatrale 2011-2012 Teatro Duemila Ragusa

slide1.jpgDopo quindici anni, è ripartita a Ragusa la stagione teatrale del Teatro Duemila. Il cartellone è pieno di spettacoli teatrali d’ogni genere: balletti, musical, show, commedie con protagonisti noti a livello nazionale.

Due spettacoli sono già stati messi in scena, uno a dicembre e uno la scorsa settimana, ma si è ancora in tempo per prenotarsi per gli altri: domani verrà rappresentato “Il paese dei campanelli”; il 3 febbraio saliranno sul palco Eleonora Giorgi e Gianfranco D’Angelo con la pièce “Due ragazzi irresistibili”, mentre l’8 febbraio tornerà al teatro “La vedova allegra”. Il 12 febbraio toccherà al musical nazionale “Il libro della giungla”, adatto anche ai più piccoli, mentre il 18 febbraio si continuerà con “Mamma ce n’è due sole”, con Paola Quattrini e Debora Caprioglio. Il 17 marzo il Mago George si esibirà in anteprima nazionale con le telecamere di Sky in “Quando la magia diventa spettacolo”. La stagione si concluderà il 1° aprile la stagione teatrale col musical dedicato a “Salvatore Giuliano”, interpretato da Giampiero Ingrassia.

I biglietti sono in vendita tramite Ctbox.it o presso l’agenzia Sulle ali del mondo. Il programma completo sul sito del Teatro Duemila.

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.


Cava d’Ispica diventa Sardivan

bardi di sardivan, cava d'ispica, giochi di ruolo dal vivoSe la scorsa settimana chi passeggiava per Cava d’Ispica si ritrovava magicamente al tempo dell’Impero Romano, dal 5 all’8 gennaio i visitatori della cava saranno catapultati direttamente nel Medioevo. È previsto infatti un Gioco di Ruolo dal Vivo con ambientazione medievale/fantasy ispirato al Signore degli anelli.  I masters ( o autori) inventeranno una trama e cento partecipanti la metterano in scena tra boschi, ruscelli e taverne improvvisate nella cava, che per 4 giorni cambierà nome in Sardivan. D’obbligo il costume d’epoca con tanto di spade e archi ( di gomma).

I giochi di ruolo dal vivo sono presenti in Sicilia da circa una decina d’anni grazie all’operato di alcune associazioni tra cui “I Bardi di Sardivan” gruppo nato a Modica nel 1997. “al termine “Sadirvan”, di origine orientale, viene attribuito il valore di sorgente, quindi il nome del gruppo significa “sorgente delle risposte”, e chi infatti meglio di un bardo del passato aveva questo compito.” (fonte citazione e foto)

Se avete voglia di visitare Sardivan e scordarvi le angustie del ventunesimo secolo per un po’, contattate:

Marco Colombo: 3391280022  marco.clmbo@gmail.com  skype name: nocturno.culto.91

 Vincenzo Sichera 3389047547  gastone.mrk@hotmail.it

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.


La Magica Cubosfera

magica cubo.jpgQuesta sera al Lumière si terrà uno spettacolo teatrale per grandi e bambini: “La Magica Cubosfera”, una fiaba messa in scena dai piccoli attori della compagnia G.o.D.o.T. 

“Come nelle favole più belle, anche in questa ci sono fate, gnomi, maghi e streghe; come in quelle, anche in questa c’è un assistente mago, guardiani di castelli, una principessa, funghi parlanti; ma c’è anche una psicanalista, un’istitutrice, una bimba che nessuno ascolta e… una sfera magica; tanto magica da non essere più una sfera ma un cubo: la magica cubosfera.Se l’apparenza però inganna l’occhio, la sostanza resta intatta; è un cubo sì, ma resta sempre magico, all’interno del quale è possibile vedere rispecchiata una realtà trasformata, proprio come succede nei sogni. Si ripropone così l’eterno dilemma tra finzione e realtà, tra attore che interpreta e personaggio interpretato. I ragazzi hanno lavorato anche su questo che, traslato nella vita quotidiana, diventa grande metafora tra l’apparire e l’essere, tra la sembianza e l’essenza stessa delle cose. Anche i personaggi che ruotano intorno allo strano oggetto – sorta di ibrido geometrico – sono doppi e si dividono tra come gli altri li vedono e come in realtà sono. E’ meglio portare avanti la propria “normalità”, anche se non sempre accettata da tutti o, al contrario, è più giusto fingere di essere altro da sé? Personaggi e storie che solo a teatro possono avere una loro ragione di “apparire” e, dunque, di ”essere”.  (fonte www.compagniagodot.it/).

L’appuntamento è per le 21 e l’ingresso è di 5 euro.

 

Serata di beneficenza per il Madagascar

77D Scuola elementarei.JPGDomenica prossima, a villa Criscione, l’associazione “Progetto missione Madagascar” organizzerà lo spettacolo “Millesoli”: il monologo di un pescatore indiano – impersonato da Pietro Pignatelli –  che racconta le sue vite passate, quando era albero, tigre o farfalla. Dalle 18 30 sarà aperto un mercatino di Natale con artigianato del Madagascar.

L’associazione “Progetto missione Madagascar”, opera nell’isola dal 2003 e ha reso possibile la realizzazione di pozzi, di ambulatori e scuole; ha poi portato avanti un progetto di adozione a distanza che garantisce l’istruzione a centinaia di bambini in età scolare, ed ha avviato un Fondo nutrizione che dà la possibilità a tantissimi neonati di essere ben nutriti e seguiti da un’equipe medica. 

L’ultima fatica dei volontari è l’istituto di  maternità  realizzato al Centro Sanitario di Ambovomavo, con 12 posti letto e una casa plurifamiliare per il personale medico. Nel sito dell’associazione la fotostoria della costruzione.

 

Ibla Buskers 2011

paginavideo---iniziospettacoli.jpgÈ cominciata ieri la diciassettesima edizione di Ibla Buskers, la festa degli artisti di strada  diventata ormai una piacevole consuetudine per i ragusani. La manifestazione accoglie artisti italiani e internazionali di ritorno dalla stagione estiva dei festival dell’arte in strada in giro per l’Europa. Tra i musicisti presenti quest’anno ricordiamo il gruppo catalano “La Pegantina” che farà ballare il pubblico a ritmo di Rumba e la “Banda Panica”, italiani che uniscono musica e  acrobazie.  Da non perdere anche le evoluzioni aeree dei trapezisti del “Cirque Branc”  e le performances bizarre del contorsionista Peter Weyel.

Quest’anno gli spettacoli si svolgeranno – come non accadeva da tempo – anche nella “città di mezzo”, nella scalinata che collega Ragusa a Ibla partendo dallo slargo di S. Maria delle Scale. Un motivo in più per scendere a piedi  – l’utilizzo della macchina lo sconsiglio caldamente a meno che non vogliate passare tutta la serata imbottigliati nel traffico alla ricerca di un posto che non troverete – se poi al ritorno sarete troppo stanchi per fare le scale, basta prendere i bus navetta gratuiti che collegano via G. Ottaviano a piazza Libertà.

Qui il programma della festa.

Lirica al castello di Donnafugata

Stasera al castello di Donnafugata si inaugura la nuova stagione del festival “Incontri Iblei”. La rassegna quest’anno prevede due incontri di musica lirica a cura del Teatro Lirico Europeo.

tosca.jpgQuesta sera il maestro Silvano Frontalini metterà in scena la Tosca; importante la presenza di Jasna Kovacevic, soprano di origine serba che, dopo il  recente debutto, avvenuto nel gennaio 2002 al Teatro “Kolaraz” di Belgrado, si è esibita con tournée in Danimarca, Germania e Bulgaria, accompagnata da  prestigiose orchestre come l’Orchestra Filarmonica di Belgrado e l’Orchestra Sinfonica di Sofia.

Il secondo appuntamento si terrà domani sera con la messa in scena di Pagliacci, l’opera in due atti di Ruggero Leoncavallo per la prima volta al palazzo di Donnafugata. 

Entrambi gli spettacoli cominceranno alle 21, i biglietti sono acquistabili presso l’agenzia Hereatours al costo di venti euro.

La Confessione a Modica

manfre.jpgDal 25 al 29 maggio arriva a Modica il celebre spettacolo di Walter Manfrè “La Confessione”. Per l’occasione la Fondazione Teatro Garibaldi si sposterà per la prima volta dalla sua sede trasferendesi all’interno del Chiostro di S Maria del Gesù.

La Confessione è uno spettacolo fuori dalla norma riservato solo a venti spettatori che parteciperanno attivamente alla rappresentazione:”dopo l’accesa omelia di un prete folle, ogni attore, seduto al suo inginocchiatoio, “reciterà” la proprio “colpa” allo spettatore di turno, che, spostandosi fra i diversi inginocchiatoi, potrà ascoltare le singolari confessioni di ognuno. Nella rappresentazione lo spettatore se è un uomo diventa il confessore di una attrice, se donna, di un attore, amplificando così la curiosità tutta umana di spiare i peccati altrui.”(http://www.gosabina.com).

Lo spettacolo nato nel 1993 ha girato i teatri di tutto il mondo riscuotendo un grande successo di pubblico e critica, i testi recitati dagli attori sono di breve durata e raccontano senza censure manie vizi e colpe della gente comune.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi al botteghino del teatro Garibaldi 0932 1972298.