Auguri austeri

capodanno ragusa, crisi ragusa, austerità a capodanno ragusa,Se quest’anno il Natale a Ragusa è stato festeggiato con parecchia austerità, dal capodanno non possiamo certo aspettarci grandi cose. 

Tra gli inviti degli eventi su Facebook e le pagine degli appuntamenti dei maggiori quotidiani ragusani non si trova nulla al di fuori delle feste organizzate da locali e pub. Il Comune infatti, come è stato per i festeggiamenti natalizi, non ha organizzato nessun concerto o evento in piazza.

Tempi bui per noi ragusani, a quanto pare. Non ci rimane che organizzare questa serata particolare, che ci si augura possa segnare l’inizio di un anno migliore, affidandoci alla nostra personale inventiva. 

Liberiamo dunque la nostra creatività, o almeno sforziamoci di farlo, e cerchiamo di trascorrere un felice capodanno.

Auguri a tutti!

Festa della Madonna di Portosalvo a Marina di Ragusa

madonna-di-portosalvo.jpgTra le varie celebrazioni di questo Ferragosto, una è peculiare: la processione della Madonna di Portosalvo, che si tiene ogni anno il 15 agosto a Marina di Ragusa.

Il simulacro della Madonna viene caricato su un’imbarcazione, come si può vedere nella foto, e portato in processione nello specchio di mare lungo la costa, in particolare di fronte al lungomare Andrea Doria e Bisani, passando per il villaggio Santa Barbara, per poi arrivare a Punta di Mola.

La processione comincierà oggi pomeriggio alle 17, con imbarco presso il porto turistico. Dopo il percorso via mare, la processione continuerà sulla terraferma, fino a giungere a Piazza Duca degli Abruzzi, dove alle 22 ci sarà uno spettacolo musicale e a mezzanotte il tradizionale sparo.

Buon ferragosto!

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

Cosa fare a Ferragosto

ferragosto a ragusa,cosa fare a ferragosto ragusa,ferragosto marina di ragusa,parco valleventura,sicily music village,barbara puglisi,giuseppe ranno,giuseppe apa,castello donnafugata mostra,sagra pesce pozzallo,sagra cipolla giarratanaMolti di voi saranno già da qualche giorno in preda al consueto dilemma di come passare il Ferragosto. Sperando di potervi essere utile ho raccolto un po’ di eventi che si terranno a Ragusa e provincia. Cominciamo dal porto di Marina di Ragusa dove la sera del 14 si ballerà sotto le stelle con un DJ set. 

Un’altra serata musicale è prevista al Parco Valleventura dove all’inerno del festival “Sicily Music Village” si alterneranno per tutta la notte gruppi hip hop, il programma completo della serata lo trovate qui .

Se invece preferite una serata più tranquilla al castello di Donnafugata si inaugura la mostra ” Impronte d’arte a Donnafugata” che resterà visitabile fino al 30 agosto. Esporranno le loro opere Giuseppe Ranno, Barbara Puglisi e Giuseppe Apa.

 Chi non vuole rinunciare alla tradizione può partecipare alla sagra del pesce di Pozzallo, cominciata venerdì scorso. Tra musica e teatro si potranno gustare piatti a base di pesce cucinati utilizzando l’ormai celebre padella lunga 4 metri. A Giarratana invece troverete la sagra della cipolla, altra sagra fondamentale della nostra provincia che attira visitatori da tutta Italia.

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 

 

Festa delle donne

se_non_ora_quando.jpg

 

Dopo la manifestazione del 13 febbraio,  che ha riscontrato un discreto successo anche qui da noi, il comitato “Se non ora quando?” organizza una serie di appuntamenti in tutta Italia nella giornata internazionale della donna.

Un’occasione per ribadire l’indignazione di migliaia di donne nei confronti di un sistema che tende a svalutarle e a mercificarle – nella politica come nel lavoro, in TV come nella vita di tutti i giorni – nonché un modo per dare nuova linfa vitale ad una festa il cui significato viene troppo spesso dimenticato.

Anche il comitato della nostra città, sorto grazie all’iniziativa di Gianna Miceli – presidentessa dell’ AIAD Ragusa– farà la sua parte organizzando un incontro dibattito sul tema “Il ruolo della donna nella società iblea”. Sarà presente tra gli altri l’attrice Federica Bisegna che reciterà un monologo tratto dal suo ultimo spettacolo “L’attrice, divertentissimo One Woman Show”. L’appuntamento è per domani alle ore 18:00 al centro culturale A. Diaz, in via Armando Diaz 56.

 

Buon Natale!

presepe-scicli.jpg Vi segnalo per questi giorni dedicati alle tradizioni e ai riti l’iniziativa della Città di Scicli che presenta un variegato programma di eventi.

Tra questi, in particolare, un tour guidato ai presepi allestiti nelle chiese e in abitazioni private, aperte per l’occasione anche ai visitatori esterni.

“Le vie dei Presepi” è un itinerario ragionato di una delle tradizioni più sentite per il Natale. Questi i principali siti a disposizione dei visitatori con gli orari di visita:

Da Dicembre 2010 a Gennaio 2011 – Orario di apertura dei Presepi

Giorni feriali dalle ore 18,00 alle ore 20,00. Sabato e festivi dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 17,00 alle ore 21,00.

– Presepe Artistico del Sig. Pisani Carmelo Via Musso n. 25 – Via Parini n. 5

– Presepe Privato Famiglia Caruso – Via Parini n. 5

– Presepe Chiesa di San Bartolomeo – Via San Bartolomeo –

– Presepe Chiesa di Piedigrotta

– Presepe realizzato dalla Sig.ra Gisa Penna – Via Penna

– Presepe Fratelli Marinero Via Dolomiti – Cava S. M. La Nova

– Presepi in miniatura M.A.S.C.I. – Chiesa Carmine Piazza Busacca

Per maggiori informazioni su tutte le iniziative in programma a Scicli, questo è il link al sito del comune.

Auguri a tutti!

(nella foto il presepe cinquecentesco della Chiesa di San Bartolomeo)

Concerto di Natale

Laura Nocchiero.jpg Forse un po’ in sordina questo Natale 2010 in città: non sono molte le iniziative in programma… Sarà anche questo un segnale di crisi.

In ogni caso il Natale è la festa delle famiglie e il freddo di questi giorni incoraggia a rimanere nel tepore domestico, vicino ai propri cari.

Se comunque volete uscire un po’ e ascoltare un bel concerto, proprio per la serata del 25 è in programma il Gran Concerto di Natale presso il Teatro Tenda di via Mario Spadola, che quest’anno coincide con l’apertura della stagione concertistica di Melodica, l’associazione musicale cittadina diretta dalla valente Laura Nocchiero (nella foto), pianista e animatrice culturale.

L’appuntamento è per le ore 20:30. Si esibirà l’orchestra sinfonica di Plovdiv diretta da Leonardo Quadrini. L’ingresso è gratuito.

San Giovanni u’ Patronu anche sul web

San Giovanni.jpgE come tutti gli anni, a conclusione dell’Estate, ecco i preparativi per la festa del Patrono di Ragusa.

Siamo nella settimana clou: Venerdi, Sabato e Domenica le tre processioni che attraverseranno la Città concluderanno i riti.

Quella di San Giovanni è la festa per eccellenza a Ragusa che mobilita tutta la comunità cittadina in un tripudio di fervore religioso e di identità culturale.

La novità più rilevante di quest’anno è a mio avviso il coinvolgimento nel comitato promotore di alcuni giovani che hanno dato un’impronta comunicativa che tiene conto dei nuovi mezzi di divulgazione, primo fra tutti il web.

Prova ne siano il sito della diocesi di Ragusa e quello dedicato propriamente alla festa, con cenni storici, galleria fotografica, programma online, ecc. ecc.

Insomma un bel bagno di modernità per il primo Santo dell’era cristiana.

(foto di Giorgio Occhipinti)

Vent’anni dopo…

Falcone e Borsellino .jpg Per l’esattezza sono diciotto gli anni trascorsi dagli attentati ai giudici Falcone e Borsellino, ricordati anche a Ragusa con una fiaccolata lunedì scorso a Ibla.

So che l’impresa è difficile: scivolare nella retorica è la maniera migliore per seppellire le più belle intenzioni; ma ci proverò per vari motivi.

Mai come in questo caso è attuale e bruciante la ragione del loro operare, la visione di legalità che li animava e la volontà di riscatto civile di una intera popolazione (i Siciliani) a torto accusata di essere antropologicamente contigua al fenomeno mafioso.

Non è così: la storia della Sicilia è storia di ribellione all’ingiustizia, al potere corrotto: solo che qui è riuscita meglio la strategia dell’isolare prima e distruggere poi gli antagonisti, propria di ogni regime iniquo.

Giornalisti, sindacalisti, magistrati, poliziotti e carabinieri, politici onesti e illuminati, sacerdoti, imprenditori. Dal dopoguerra a oggi le cronache nostrane sono costellate dal lucido sacrificio di pochi per il riscatto collettivo. Non piegarsi, mai. Comprendere e agire, anche solo con l’esempio.

Ecco: vorrei che a questo possano servire le ricorrenze.

Un Due Giugno diverso

LiberaMente.jpg E’ quello che stanno organizzando i ragazzi dell’Associazione LiberaMente e l’Avis di Santa Croce Camerina per far sì che la Festa della Repubblica diventi Festa della Costituzione e quindi una occasione di approfondimento e conoscenza attraverso la testimonianza di chi per i valori fondanti della nostra comunità ha sacrificato la sua stessa vita o la rischia quotidianamente.

Fuori da ogni commemorazione retorica l’incontro vuole essere occasione di dibattito e di festa: ospiti d’eccezione Salvatore Borsellino, il fratello del giudice Paolo che da anni si occupa di educazione alla legalità, e Gioacchino Genchi esperto informatico e funzionario di polizia che ha svelato i molti oscuri legami che hanno fatto da sfondo agli eventi più tragici della lotta alle mafie nel nostro Paese.

Gli incontri si svolgeranno per tutto il pomeriggio del 2 Giugno nella piazza del Faro di Puntasecca, la frazione rivierasca di Santa Croce Camerina.

La parte “festaiola” presenterà vari appuntamenti musicali che si protrarranno fino a sera. La manifestazione si intitola “Republic generation” e questa è la pagina Facebook dell’Associazione.

Nella foto la presentazione del programma l’altro giorno presso il Centro Studi Feliciano Rossitto.