Convegno sul turismo a Scicli

convegno sul turismo a scicli, giornale di scicli, palazzo spadaro scicli, rosario dibennardo, franco causarano, vincenzo iuratoL’1 e il 2 dicembre, in occasione dei suoi 35 anni, il Giornale di Scicli organizza a palazzo Spadaro un convegno sul turismo. oltre al direttore del giornale interverranno l’assessore al Turismo Vincenzo Iurato, Gianpaolo Schillaci professore dell’università di Catania e  Rosario Dibennardo, presidente provinciale della Federalberghi di Ragusa.

Di seguito il programma dettagliato: 

Sabato 1 dicembre 2012

ore 17.00 – Introduzione e presentazione del convegno. Franco Causarano (Direttore GdS)

– “La stagione turistica 2012” Vincenzo Iurato (Assessore comunale al Turismo)

ore 18.00 “Dall’esperienza di Barocco Slow Coast alle prospettive di sviluppo degli eventi” Relatore prof. Giampaolo Schillaci

(Università di Catania)

ore 18.30 “Le opportunità della Comunità Europea per il Turismo nel Sudest” Relatore dott. Luca Burruano (Direttore Burruano & Partners)

ore 19.00 Dibattito con il pubblico

Domenica 2 dicembre 2012

ore 10.00 Tavola rotonda sul tema “Dall’esperienza alla pianificazione territoriale” Partecipano:

Ezio Occhipinti, Giuseppe Conti, Giorgio Vindigni, Donatella Papaleo, Giovanni Cannella, Salvo Dimaria, Antonio Sarnari.

Coordinamento di Giuseppe Savà

ore 11.30 Interventi del pubblico.

ore 12.30 Conclusioni di Rosario Dibennardo (Presidente Provinciale Federalberghi Ragusa).


Plurale siciliano, sei modi di scrivere da siciliani

2858-3.jpgOgni tanto qualche evento davvero culturale passa in sordina, offuscato da festival, sagre e feste paesane. È il caso dell’incontro “Plurale Siciliano, sei modi di scrivere da siciliani“, organizzato nientepocodimeno che da Sellerio editore, in collaborazione con l’Associazione Teatro Club Salvy D’Albergo.

 

Per l’occasione interverrano sei scrittori che hanno già pubblicato per i tipi della Sellerio: Davide Camarrone, Gian Mauro Costa, Santo Piazzese, Gaetano Savatteri, Fabio Stassi e Nino Vetri. L’appuntamento è per domenica 23 settembre alle 19,00 presso l’Auditorium Giambattista Cartia della Camera di Commercio di Ragusa, sita in Piazza Libertà.


Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città. 

De Claritate Montis: il primo Festival della Filosofia a Chiaramonte Gulfi

locandina.jpg

Il 27 e il 28 agosto a Chiaramonte Gulfi, presso la Villa comunale, si terrà la prima edizione del Festival di Filosofia “De Claritate Montis – Un vocabolario alto della vita, diretto dal Prof. Carmelo Mezzasalma.

Il programma del Festival prevede per lunedì alle 19 un intervento del Prof. Carmelo Mezzasalma dal titolo “Il disincanto del mondo; a seguire, alle 19.30, “La passione per la politica” a cura del Prof. Giuseppe Pezzino. Alle 22 un intervento del Prof. Carmelo Vigna, “L’anima e i suoi affetti”.

Martedì invece sarà la volta di Tonino Solarino, che alle 19 interverrà sul tema del “Viaggio interiore”; alle 19.30 il Prof. Luciano Nicastro parlerà di “Libertà e amore”, mentre alle 22 il tema sarà “La beatitudine” affrontato dal Prof. Marco Vannini, e alle 22.30 “Ermete Trismegisto e l’importanza di usare quel poco che so di filosofia in cucina”, intervento di Roberta Corradin.

Sono previste anche esibizioni del gruppo di attori “Gli Schiffariati” e mostre artistiche e fotografiche di artisti dell’hinterland.


Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

RagusaFotoFestival

fotofestivaragusa, festival fotografia ragusa, giuseppe leone, giovanni chiaramonte fotografo, gianni cipriano fotografo, , tano d'amico fotografo,  enzo sellerio, Venerdì  29 giugno comincia la prima edizione del “RagusaFotoFestival” un festival dedicato alla fotografia e ispirato quest’anno al lavoro di Enzo Sellerio. Mostre, incontri e laboratori si alterneranno per tre giorni in varie sedi: il City, la chiesa di S. Teresa e l’auditorium di S. Vincenzo Ferrari, palazzo Cosentini.

Dalla Home del sito http://www.ragusafotofestival.it/

“La prima edizione di Ragusa Foto Festival, dedicato al grande fotografo ed editore Enzo Sellerio, parte rendendo omaggio ai fotografi siciliani che con la propria esperienza hanno influenzato generazioni di professionisti di tutto il mondo, ai loro maestri e a quanti oggi ne proseguono la tradizione e la ricerca. Tre giorni ricchi di occasioni di verifica, di crescita e di confronti con autori, critici, photo editor e addetti di fama internazionale per parlare di fotografia.”

 

Le mostre si terranno a palazzo Cosentini e saranno dedicate a noti e meno noti fotografi siciliani come il nostro Leone, il giovane Gianni Cipriano di Palermo. La mostra sarà anche un’occasione per ammirare le foto di Giovanni Verga, di cui abbiamo già parlato. Palazzo Cosentini verrà aperto ai visitatori venerdì alle 18 e e resterà visitabile fino a domenica 1 luglio. 

Al City si terrà invece una rassegna cinematografica dedicata alla fotografia, verrano proiettati “City of God” “Funny Face” e “La Finestra sul cortile” 

Il programma completo è visibile qui

 Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

Modica Miete Culture 2012

Modica, Modica Miete Culture, jazz, jazz festival a Modica, Modena City Ramblers, Modena City Ramblers a Modica, Moni Ovadia, Piero GuccioneParliamo ancora di un appuntamento modicano. Modica Miete Culture è un festival culturale ricco di appuntamenti artistici, musicali e filosofici che accompagneranno l’estate modicana da giugno ad agosto. Per usare le parole degli organizzatori, è «un progetto vasto e ambizioso, che vuole far rivivere l’antica tradizione del “Giugno Modicano”, diffondendo ancora in una città dalle solide radici contadine, il senso e l’atmosfera della festa per la natura che dona e aiuta a vivere. Giugno come tempo dell’aia, in cui ci si riuniva a far festa nelle notti della mietitura, e che ora diventa il tempo dell’agorà, in cui tutti siamo chiamati a confluire e a godere».

Il programma, davvero ricco, si può consultare qua; tra gli ospiti più notevoli vi sarà Piero Guccione, i Modena City Ramblers che si esibiranno in un concerto unplugged la sera di domenica 17 giugno in piazza Monumento, Moni Ovadia che giovedì 14 giugno alle 21.30 terrà uno spettacolo dal titolo Senza confini. Ebrei e zingari nella scalinata della chiesa di San Pietro.

Oggi a palazzo San Domenico ci sarà la conferenza stampa di presentazione; dal 13 al 17 giugno Contaminazioni, Festival di Poesia e Culture di Confine e poi si proseguirà a giugno con altri spettacoli artistici, con Arte in Arte – Estati e con Sicilia Barocca, un concorso di danza. Dal 9 al 12 agosto, poi, il Modica Jazz Festival con ospiti del calibro di Gino Paoli, Maria Pia De Vito, Roberto Gatto, Martux-M, Natal Mangalavite. A chiudere, 24 e 25 agosto, I VESPRI. Civic forum in five steps, drammaturgia urbana dell’opera di Giuseppe Verdi da un’idea di Marco Scotini. Davvero un programma ricchissimo e imperdibile.

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

Cosplay e Otaku a Modica


otaku modica,cosplay modica,il girasole ragusa,hotel torre del sud modica,cosplay ragusa,otaku ragusaDomenica 10 giugno gli appassionati di manga anime e videogiochi non potranno perdersi a Modica il primo “Otaku Cosplay Challenge“.  “La partecipazione al OTAKU COSPLAY CHALLENGE, organizzato dal gruppo Otaku del Girasole, è riservata a coloro i quali interpretano un personaggio tratto da anime, manga, videogame, giochi di ruolo, giochi online, film, giochi tratti da anime, manga ed affini.”

 

I partecipanti sfileranno indossando i panni del loro personaggio preferito davanti ad una giuria competente che alla fine assegnerà tre premi: migliore costume femminile, migliore costume maschile, miglior gruppo. 
 
La sfilata si terrà presso l’hotel Torre del Sud, in corso Sandro Pertini a Modica, a partire dalle 15.00 Per partecipare è necessario iscriversi entro le 12.00 del 9 giungno inviando una mail all’indirizzo ilgirasoleservizi@gmail.com.
Per maggiori informazioni consultate la pagina Facebook dell’evento o chiamate lo 0932 258865 dalle 15 alle 20.
 

 Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

Conferenza su Caravaggio

caravaggio,conferenza,pittura,alfredo campocentro servizi culturali,caravaggio a ragusa

Giovedi 10 maggio 2012, alle ore 17.30 presso il Centro Servizi Culturali di Ragusa (in via Armando Diaz n° 56), il prof. Alfredo Campo terrà una conferenza su Caravaggio e in particolare sulla pittura del suo ultimo periodo, dal titolo “Le innovazioni pittoriche del Caravaggio nel suo ultimo peregrinare: Roma, Napoli, Malta, Sicilia“.

Caravaggio trascorse infatti il penultimo anno della sua vita, dalla fine del 1608 alla metà del 1609, in Sicilia – dapprima a Siracusa, dove diede nome alla latomia ancora oggi nota come “orecchio di Dionisio” e lasciò il dipinto “Seppellimento di Santa Lucia”; poi a Messina dove dipinse la “Resurrezione di Lazzaro” e infine a Palermo, dove fece una “Natività con i santi Lorenzo e Francesco d’Assisi” rubata nel 1969 per mandato della mafia e andata distrutta.

La conferenza è supportata, oltre che dal comune di Ragusa, dall’Associazione italiana maestri cattolici, dall’Archeoclub d’Italia e da Unitre, l’università della terza età. 


Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

  

Settimana della cultura 2012 a Ragusa

dalle profondità marine… storie antiche,castello di donnafugata,donnafugata,settimana della cultura,settimana della cultura 2012 a ragusaAnche il comune di Ragusa ha deciso di aderire alla XIV settimana della cultura, cominciata lo scorso sabato e che continuerà per tutta questa settimana, weekend compreso.

L’iniziativa comunale è quella di rendere visitabile gratuitamente il Castello di Donnafugata – il cui biglietto, negli ultimi tempi, è arrivato a costare ben 8 €, “in linea con altri siti e musei europei” a detta dell’assessore al turismo Sonia Migliore.

Un’altra iniziativa ragusana è l’evento “Dalle profondità marine… storie antiche“, che si terrà presso il Museo Archeologico Ibleo domenica 22 aprile (sempre con ingresso gratuito) e in cui verrà proiettato un video che vuole fare scoprire l’archeologia subacquea attraverso le nuove scoperte effettuate a Scoglitti e a Punta Secca. 

dalle profondità marine… storie antiche,castello di donnafugata,donnafugata,settimana della cultura,settimana della cultura 2012 a ragusa


 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

  

 

 

 

 

  

Presentazione del volume di Pippo Licitra “Francesco Battaglia Un ragusano illustre”

34842att_invito.jpg

Giovedì 12 aprile alle 17.30, presso il Centro Servizi Culturali (in via A.Diaz 56), si terrà la presentazione del volume di Pippo Licitra “Francesco Battaglia Un ragusano illustre“, opera biografica su un illustre ma ormai dimenticato «protagonista della vita liberale, religiosa, cultura, letteraria e scientifica dell’800 ragusano».

Il relatore sarà il Prof. Giorgio Flaccavento, il moderatore il Dr. Saro Distefano. Ai presenti sarà data in omaggio una copia dell’opera autografata dall’autore.

La manifestazione è a cura di Genius Loci – Archeoclub d’Italia, sezione di Ragusa – Centro Servizi Culturali di Ragusa e della Banca Agricola Popolare di Ragusa

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

  

Verga fotografo

giovanni verga,nino cirnigliaro,i luoghi del verismoVerga fotografa il suo mondo: la famiglia, la casa, il paese; e le diramazioni o gli aloni di questo fortissimo nucleo: parenti, amici, servitori, campieri, contadini. tornato in Sicilia, sembra che così, raffigurando quel suo mondo affettivo, abbia voluto comporre, come una sacra iconografia, una sequenza di immagini per l’altare ideale di quella che era la fede, la religione della casa, della famiglia, della terra, del paese; fissarlo nelle immagini – le foto che una volta si mettevano sul comò – poiché nei giorni, nel tempo quel mondo scorreva via.

Così parlava Consolo del Verga fotografo, un aspetto poco noto della complessa personalità dello scrittore catanese. Nella sua casa di via S. Anna, a Catania, sono state ritrovate 448 tra lastre e pellicole scattate tra il 1878 e il 1911. Le foto sono adesso conservate presso l’archivio della Fondazione 3M di Milano.

A chi, magari nell’attesa di andare a Milano, volesse immergersi un po’ nell’atmosfera delle foto e dei luoghi che caratterizzarono la vita di Verga, consiglio il convegno di mercoledì 14 marzo alle 16.30 presso il saloncino del Seminario vescovile di via Roma. 

Il prof. Nino Cirnigliaro presenterà il suo ultimo libro I luoghi del Verismo – Verga e Vizzini (Antonio Paolino Editore) scritto in collaborazione con il fotografo ragusano Giorgio Spoto.

Durante il convegno, la lettura di brani e citazioni dalle novelle verghiane, sarà accompagnata dalla proiezione di foto dello scrittore e del fotografo ragusano. 

L’evento è organizzato dalle associazioni culturali “G.B. Hodierna”, Centro Servizi Culturali, con la collaborazione di Unitre, l’Università della terza età; l’ingresso è gratuito.

giovanni verga,nino cirnigliaro,i luoghi del verismo

 

La citazione di Consolo è tratta da Di qua dal faro, Mondadori, 1999, p. 135.

 


Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.