Appuntamento al buio 2013 – il cinema che ci importa

appbuio2013.jpgAppuntamento al buio, la rassegna cinematografica del “cinema che ci importa” a cura dell’associazione Fitzcarraldo, continua con l’edizione 2013 cominciata lo scorso giovedì.

Come al solito ci saranno due proiezioni, una alle 18.30 e una alle 21.30, al Cinema Lumiere in via Archimede 214. L’ingresso è riservato ai soci con tessera FIC 2012-2013 (obbligatoria) dal costo di euro 3,00. Il biglietto per 1 film costa euro 4,50, per 1 documentario (DOC*) euro 3,00. L’abbonamento (13 film e 4 documentari) euro 30,00.

Di seguito il programma.

Giovedì 07 febbraio 2013
Love is all you need di Susanne Bier (Danimarca, Svezia, Italia, Francia, Germania, 2012, 110’)

Giovedì 14 febbraio 2013
Ernest & Celestine di Benjamin Renner, Vincent Patar, Stéphane Aubier (Francia, 2012, 79’)

Giovedì 21 febbraio 2013
Oltre le colline (Dupa dealuri) di Cristian Mungiu (Romania, 2012, 155’)

Giovedì 28 febbraio 2013
La voce di Rosa (DOC*) di Nello Correale (Italia, 2011, 72’)

Giovedì 07 marzo 2013
Un sapore di ruggine e ossa (De rouille et d’os) di Jacques Audiard (Belgio, Francia, 2012, 120’)

Giovedì 14 marzo 2013
E se vivessimo tutti insieme? (Et si On Vivait Tous Ensemble?) di Stéphane Robelin (Francia, Germania, 2011, 96’)

Giovedì 21 marzo 2013
Amour di Michael Haneke (Francia, Austria, Germania, 2012, 105’)

Giovedì 28 marzo 2013
Amato Bros (DOC*) di Giuseppe Di Bernardo (Italia, 2012, 56’)

Giovedì 04 aprile 2013
Ruby Sparks di Jonathan Dayton, Valerie Faris (Usa, 2012, 104’)

Giovedì 11 aprile 2013
Sister (L’enfant d’en haut) di Ursula Meier (Francia, Sizzera, 2012, 100’)

giovedì 18 aprile 2013
Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore di Wes Anderson (Usa, 2012, 94’)

Giovedì 25 aprile 2013
La Nave dolce (DOC*) di Daniele Vicari (Italia, Albania, 2012, 90’)

Giovedì 02 maggio 2013
Là Bas di Guido Lombardi (Italia, 2011, 100’)

Giovedì 09 maggio 2013
Il sospetto (Jagten) di Thomas Vinterberg (Danimarca, 2012, 115’)

giovedì 16 maggio 2013
The master di Paul Thomas Anderson (Usa, 2012, 137’)

Giovedì 23 maggio 2013
La bicicletta verde (Wadjda) di Haifaa Al Mansour (Arabia Saudita, Germania, 2012, 100’)

Giovedì 30 maggio 2013
Tahrir (DOC*) di Stefano Savona (Italia, Francia, 2011, 90’)


Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

Appuntamento al buio 2013

203555_103386523155821_1991212729_n.jpgRiparte anche per questa stagione la rassegna cinematografica Appuntamento al buio, a cura del Cineclub Fitzcarraldo con il contributo del Centro servizi culturali del Comune di Ragusa.

La nuova stagione, dal sottotitolo “Il cinema che ci importa”, inizierà giovedì 25 ottobre e durerà fino al 31 gennaio 2013. Le proiezioni si terranno al Cinema Lumiere in Via Archimede 214 alle 18.30 e alle 21.30. L’ingresso è riservato ai soci Fitzcarraldo Cineclub con tessera FIC 2012-2013 (obbligatoria, dal costo di 3 euro). Il costo del biglietto per un singolo film è di 4,50 €; l’abbonamento per tutti i 12 film è di € 25. Per informazioni, telefonare al 330-833949 o al 328-4338448 o scrivere un’email a info@fitzcarraldo.org

Di seguito i film in programma.


25 ottobre 2012 – COSA PIOVE DAL CIELO? di Sebastián Borensztein (Argentina, 2011, 90′)

 

1 novembre 2012 -TERRAMATTA di Costanza Quatriglio (Italia, 2012, 75’)

 

8 novembre 2012 – LOVE & SECRETS (All good things)di Andrew Jarecki (Usa, 2010, 101’)

 

15 novembre 2012- CENA TRA AMICI (Le Prénom) di Alexandre de la Patellièr, Matthieu Delaporte (Francia, Belgio, 2012, 109’)

 

22 novembre 2012 – IL MIO DOMANI di Marina Spada (Italia, 2011, 88’)

 

29 novembre 2012- THIS IS ENGLAND di Shane Meadows (Gran Bretagna, 2006, 101’)

 

13 dicembre 2012- PIETÀ (Pieta) di Kim Ki-Duk (Corea del Sud, 2012, 104’)

 

20 dicembre 2012 (solo ore 18,30) – ARRIETTY di Hiromasa Yonebayashi (Giappone, 2010, 94’)

 

10 gennaio 2013 – TUTTI NOSTRI DESIDERI (Toutes nos Envies) di Philippe Lioret (Francia, 2011, 120’)

 

17 gennaio 2013 – UN AMORE DI GIOVENTÙ (Un amour de jeunesse) di Mia Hansen-Løve (Francia, Germania, 2011, 111’)

 

24 gennaio 2013 – DETACHMENT – IL DISTACCO (Detachment) di Tony Kaye (Usa, 2011, 97’)

 

31 gennaio 2013 – L’INTERVALLO di Leonardo di Costanzo (Italia, Svizzera, Germania, 2012, 90’)


Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

La Città Nascosta

molto.jpgIl 26 luglio comincia a Modica la decima edizione della rassegna cinematografica “La città nascosta”. Per sei settimane ogni giovedì verrà proiettato un film diverso fino al 29 agosto. Si tratta di film solitamente esclusi dai normali circuiti cinematografici, tutti di recente uscita. Le proiezioni avverranno nell’atrio del Palazzo del Comune ed inizieranno alle 21.30. Il costo del biglietto per ogni film è di 5 euro.

Di seguito il programma della rassegna:

Giovedì 26 luglio

MOLTO FORTE INCREDIBILMENTE VICINO

Di Stephen Daldry

Giovedì 2 Agosto

ANOTHER EARTH

di Mike Cahill;

Giovedì 9 Agosto

COSA PIOVE DAL CIELO?

di Sebastián Borensztein;

Giovedì 16 agosto

IL DISTACCO

di Tony Kaye;

Giovedì 23 Agosto

TUTTI I NOSTRI DESIDERI

di Philippe Lioret;

Mercoledì 29 Agosto

HUNGER

di Steve McQueen.


 

 Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 

 

 

 

Costa Iblea Film Festival

costaiblea_15-214x300.jpgCostaIblea Film Festival, manifestazione imperdibile per ogni appassionato di cinema siciliano, è giunta alla 15° edizione.

Quella di quest’anno è dedicata al 50° anniversario di Divorzio all’italiana, memorabile film di Germi, uno dei primi ad essere stati girati a Ragusa.

Il Carrubo d’Oro, invece, verrà assegnato quest’anno a Dario Argento, il più celebre regista italiano di horror. La consegna è programmata per il 10 dicembre. Negli altri giorni verranno comunque proiettati i grandi successi del regista, da Profondo rosso a Suspiria passando per Il gatto a nove code.

La rassegna, cominciata ieri, è ospitata dal Cinema Lumiere. L’ingresso è libero e a fine serata saranno offerti dei rinfreschi a buffet.

 

Appuntamento al buio 2011-2012

appbuio2011-2012.jpgAnche quest’anno si rinnova il consueto incontro con “Appuntamento al buio”, la rassegna cinematografica di cinema d’autore curata dall’associazione culturale Fitzcarraldo Cineclub e resa possibile grazie al supporto del Cine-teatro Lumière. Come sempre verranno presentati film che esulano dal giro dei blockbuster e che pertanto è difficile vedere in uno degli ormai diffusissimi multisala.

I film vengono proiettati ogni giovedì con cadenza quasi settimanale (tranne nel periodo delle festività natalizie). I primi tre incontri sono già stati programmati, ma è ancora possibilenon perdersi i successivi nove appuntamenti: basta la tessera di iscrizione alla FIC. Tra i prossimi film: L’altra verità, Corpo celeste, Tournee, Un gelido inverno. Il programma completo è qui.

Cinema d’essai a Modica

cinema.jpgAnche quest’anno è partita a Modica la rassegna cinematografica d’essai “La città nascosta”. Sei fra i migliori film internazionali usciti in Italia nei primi mesi del 2011, verranno proiettati da pellicole di 35 mm su uno schermo 16/9. In questo modo si oterrà una visione nettamente migliore di quella delle proiezioni da Dvd, utilizzate comunemente in alcune proiezioni estive. 

Le proiezioni si terranno ogni giovedì nell’Atrio comunale (Palazzo San Domenico, Piazza Principe di Napoli).

Per info e contatti: Cineclub «La città nascosta» c/o Libreria Mondadori, Corso Umberto I, n. 123 Modica Tel. 0932 945363

Gli artigiani del cinema

Pelligra.jpg Chi ama il cinema sa che questo è fatto di tante figure che non compaiono o che non godono e non godranno mai della fama riservata alle star.

Il cinema, e quello italiano in particolare, è fatto di altissime professionalità, del grande “artigianato” di scenografi, costumisti, tecnici, soggettisti, sceneggiatori. Tra queste ci sono i caratteristi, quegli attori che “ci mettono la faccia” ma a differenza delle grandi star non accedono alla gloria della notorietà. In cambio riescono però a ottenere una longevità artistica negata agli attori di grido; ed ecco che la loro spesso lunga carriera diventa un pezzo di storia del cinema che attraversa le diverse stagioni, esce indenne dalle mode e diventano così depositari di esperienze invidiabili, registri viventi di memoria storica.

E’ il caso di Biagio Pelligra la cui quasi cinquantennale carriera ha avuto recentemente un riconoscimento da parte della sua città natale, Comiso.

Una filmografia sterminata, teatro, tv, la frequentazione con i grandi registi del cinema e della televisione, dai fratelli Taviani a Rossellini, a Nanni Loy, fino alla partecipazione a opere più recenti come la saga di Montalbano e I Vicerè di Roberto Faenza.

A lui e a tutti i comprimari del cinema, della TV, del teatro gli auguri di una felice e ancora lunga carriera.

Costaiblea Film Festival

Costaibleafilmfest 2010.jpg L’associazione Costaiblea nasce nel 1991 per sostenere l’arte cinematografica attraverso un proprio festival.

Qust’anno la rassegna, giunta alla quattordicesima edizione, sarà dedicata al compianto Carmelo di Mazzarelli, l’attore ibleo (anzi, Mazzareddaro) scomparso nel Giugno scorso. Il premio del Carrubo d’Oro alla carriera verrà consegnato alla regista Liliana Cavani e una rassegna retrospettiva completa sarà dedicata al regista palermitano Franco Indovina vittima della sciagura aerea di Punta Raisi nel 1972, a soli quarant’anni.

Il festival si svolgerà dall’8 al 12 Dicembre con proiezioni al Cinema Lumiere e al Centro Servizi Culturali. A breve posteremo il programma completo.

Nell’immagine la locandina del festival.

 

 

 

Fitzcarraldo cineclub

Sophia Loren.jpg Prosegue la breve rassegna “De Genere” iniziata Domenica scorsa dedicata al cinema gay, organizzata dal Cineclub Fitzcarraldo presso lo Studio Club 42, in via Duca d’Aosta 5/7 (zona Via Carducci, villa Margherita).

Domenica scorsa è stato il turno di “Una giornata particolare” capolavoro di Ettore Scola del 1977 con una delle più belle interpretazioni di Marcello Mastroianni e Sophia Loren.

Domenica prossima, 14 Novembre alle 19:00, verrà proiettato “La moglie del soldato” di Neil Jordan (1992) e la Domenica successiva (21 Novembre, stesso orario) sarà la volta di “Edoardo II” di Derek Jarman (1991).

La rassegna è stata curata da Agedo Ragusa, Arcigay Ragusa, Fitzcarraldo e Nemoprofeta.

Lo Studio Club 42 sarà aperto dalle 18:00 e dopo la proiezione resterà a disposizione per un aperitivo o una pizza in compagnia.

Nella foto un’immagine di Sophia Loren da “Una giornata particolare”.

 

Premio Scicli

premio Scicli.jpg Sono stati assegnati Domenica scorsa i cinque Premi Scicli ad altrettante personalità della cultura e dello spettacolo che in un modo o nell’altro hanno dato lustro alla storica città Iblea, gioiello del barocco siciliano. Alberto Sironi, regista del Commissario Montalbano; lo storico Paolo Nifosì; il medico Ignazio Tasca; l’Associazione Peppe Greco che organizza il memorial omonimo, diventato negli anni la più importante competizione sportiva della provincia; e lo scrittore Andrea Camilleri.

Di quest’ultimo riconoscimento ci piace riportare in questo blog la motivazione, perchè ci sembra particolarmente significativa e meritata: “Andrea Camilleri ci ha restituito una Sicilia che noi siciliani per primi pensavamo perduta. E l’ha fatto attraverso un linguaggio, inventato ma straordinario ed efficace, che sfrutta e approfondisce la grande lezione che Luigi Pirandello ci ha lasciato nel suo interessantissimo Ciclope. Una Sicilia spesso antica quella di Camilleri ma inspiegabilmente attuale, nella quale mistero e sogno si confondono con la solarità del paesaggio, nella quale trionfa sempre il buono sul cattivo per un desiderio di giustizia che l’Autore afferma in ogni rigo della sua vasta opera letteraria come un’utopia possibile. Vigata è per Andrea Camilleri ciò che Macondo è stato per Gabriel García Marquez. Vigata, come tutti i luoghi letterari, è “il centro più inventato della Sicilia più tipica” ma è anche un microcosmo nel quale la giustizia alla fine trionfa. L’affascinante commissario Montalbano è il paladino che ognuno di noi una volta nella sua vita ha sognato di emulare. Vigata nella fiction televisiva ha spesso il volto della nostra Scicli. Ne restituisce le atmosfere, ne proporziona gli incanti, smorza, con l’armonia della sua natura, le attese per costruire, in realtà, una suspense più ricca di emozioni che ha fatto di quasi tutti gli episodi della fortunata serie televisiva dei veri capolavori del cinema poliziesco attuale. All’uomo di teatro, al grande sceneggiatore televisivo, allo scrittore ironico e magnifico vanno, perciò, il nostro ringraziamento e il nostro plauso”.