Virgilio(Ragusa) chiude.

VirgilioRagusa.png

Era già nell’aria da qualche tempo. Dopo oltre due anni di assidua collaborazione, 314 articoli scritti a giorni alterni e una base di quasi quattrocento fan su Facebook (che per una cittadella come Ragusa non sono pochi), il nostro rapporto con Virgilio finisce qui. 

Ma cominciamo dall’inizio. Come molti sapranno, lo scorso anno Virgilio è stato comprato da Libero. Si intuiva già l’aria di cambiamento. Nei mesi successivi la permanenza dei local blogger – non solo io ma anche gli altri 14 colleghi che potete vedere nella colonna a destra – è stata sempre appesa a un filo. Qualche settimana fa, assieme alla notizia della rinascita di Italia Online, la batosta: l’avventura dei local blogger sarebbe durata solo fino a fine febbraio 2013. Abbiamo continuato a scrivere tentando di fare buon viso a cattiva sorte e cercando di non fare trapelare ildispiacere per la decisione presa ai piani alti. Nonostante tutto, voglio ringraziare Virgilio per l’opportunità che ha concesso sia a me che ai lettori di questo blog di gettare uno sguardo nuovo sulla nostra città.

Cosa sarà di questo blog ancora non si sa; sicuramente non continuerò ad aggiornarlo. Voglio però scrivere ancora su Ragusa: così, oltre che sul mio blog personale, potete continuare a seguirmi su Ragusa.in, dove cercherò di proseguire il lavoro svolto fin qui e tanto altro.

Virgilio(Ragusa) chiude.ultima modifica: 2013-02-27T17:08:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento