La Cake Designer Simona al Blog di Ragusa

torta1.jpgRitornano i Guest Blogger nel Blog di Ragusa. Questa volta si tratta di una ragazza che  coltiva un hobby a mio parere meraviglioso, e che spera di diventare una provetta Cake Designer. Lascio a lei la parola:

 

“Sono Simona, ho 29 anni e sono ragusana. Mi sono laureata in Storia dell’arte a Firenze. Amo l’arte in tutte le sue forme, ma a causa della crisi ho cercato sempre mille lavoretti. Tra le tante cose ho lavorato un anno in una pasticceria come tirocinante. Da qui è nata la  mia passione per le torte decorate in pasta di zucchero.

 

torta 2.jpg

Si tratta di un lavoro molto creativo e appassionante, ogni torta infatti può essere personalizzata in base ai gusti di ognuno. Esistono cake designer veramente eccezionali e spero un giorno di diventarlo anch’io e di aprire un’attività per fare di questo mio hobby un mestiere vero e proprio. Mi diletto anche con i muffin che regalo a tutti i miei amici.”

Come voi stessi potete vedere Simona ha del talento da vendere, per curiosare tra i suoi lavori o per informazioni visitate la sua dolcissima pagina facebook https://www.facebook.com/pages/Torte-di-simi/299110983514014

e il suo account Flickr http://www.flickr.com/photos/letortedisimi/

 

 

 cake design,cake designer ragusa,simona cake designer ragusa,torte decorate ragusa        cake design,cake designer ragusa,simona cake designer ragusa,torte decorate ragusa      cake design,cake designer ragusa,simona cake designer ragusa,torte decorate ragusa

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

Vittoria jazz festival 2012

Vittoria jazz festival 2012, jezz festival 2012, Francesco Cafiso, Vittoria Rotary jazz awords, jazz a vittoria, Come ogni anno il Vittoria Jazz Festival ci ricorda che l’estate sta per cominciare.  Il festival, voluto dal jazzista vittoriese Francesco Cafiso è giunto alla sua V edizione ne si svolgerà dal 9 al 24 giugno. Dal sito dell’evento: “Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con il Vittoria Jazz Festival Music and Cerasuolo Wine: vetrina di primaria importanza grazie al prestigio dei musicisti che hanno il piacere di esibirsi e all’attenta direzione artistica di Francesco Cafiso.”

All’interno del festival oltre ai concerti sono previsti un Workshop di lezioni di jazz teoriche e misica d’insieme a cura di Carlo Cattaneo, e il Vittoria Rotary jazz  Awords un concorso aperto a tutti i musicisti jazz che non hanno superato i 35 anni d’età. La finale del concorso si terrà venerdì 22 giugno nel palco grande del festival.

 

Di seguito il programma dei concerti:

Sab 9 Giugno

Stefano di Battista Quartet

Woman’sLand

Dom 10 Giugno

Francisco Mela Trio

Ven 15 Giugno

Mauro Negri Quartet

Sab 16 Giugno

Lars Danielsson Trio

Dom 17 Giugno

Pietro Tonolo Ottetto

Dajaloo

Mer 20 Giugno

Daniele Gorgone Quartet feat. Claudio Chiara

Sab 23 Giugno

Enrico Intra Quartet feat. Franco Ambrosetti

Dom 24 Giugno
 
Francesco Cafiso feat. Island Blue Quartet Moody’n 


Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

Spiazza la Piazza 2

545057_3939305130287_1509683230_3400780_1663906777_n.jpg

Il Movimento dal Basso, collettivo apartitico che si riunisce ogni martedì sera a Ibla in piazza Chiaramonte e le cui riunioni sono aperte a tutti (tranne ai partiti politici!), ha organizzato per domenica 27 maggio la seconda “Spiazza la Piazza!“, manifestazione culturale e artistica con un programma ricco di laboratori multidisciplinari, giocoleria, musica e banchetti espositivi.

Tra i laboratori previsti ce n’è uno di origami e uno di mandala, dalle 16.30 alle 18.30; inoltre dalle 19 alle 21 si terranno dibattiti sui movimenti NO MUOS e NO DEB, presenti anche con banchetti informativi.

Vi saranno esposizioni di quadri, foto e scultura; e la sera, dalle 21, musica dal vivo.

I ragazzi di Spiazza la piazza saranno presenti in piazza Chiaramonte a Ibla già dalle 10 di mattina e fino almeno a mezzanotte.


Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

A Modica Sì Birra Insieme

sì birra insieme, sì birra modica, festa della birra modica, sì birra 2 e 3 giugno, Tutti gli estimatori di Birra della provincia (e non) non potranno certo perdersi la grande festa della Birra che si terrà a Modica il 2 e il 3 giugno. Sì Birra Insieme sarà la più grande birreria all’aperto del Meridione. Dal sito della manifestazione “L’evento si celebra nei 25 mila metri quadri del  baricentrico piazzale  Ag Distribuzione in C.da Beneventano sulla Modica – Pozzallo. Una vetrina importante, un’occasione imperdibile per gli appassionati della birra, due giorni di emozioni forti e di adrenalina pura. Birra, gusto e divertimento saranno  sapientemente miscelati  a sport, musica e spettacoli.”

25 mila metri quadrati dedicati alla degustazione di birre e di prodotti locali; non mancherà la musica dal vivo e si potrà addirittura prenotare un giro in elicottero o un salto con l’elastico. Vi saranno poi esibizioni di  Drifting, Go-Gart, Motard, Scooter; un trofeo di Kick-Boxing e sfilate.

Il menù fisso, ad un costo di 8 euro, comprenderà 3 birre da 25 cl, un maxi hot dog, una granita e due chili di ortaggi freschi da portare a casa. 

“All’interno del “Birravillage”, i  visitatori troveranno un’atmosfera che richiama e ricalca lo stile del famoso Oktoberfest di Monaco rivisitato in chiave locale: non solo birra e salsicce, ma anche le eccellenze dell’agroalimentare del sud est siciliano. Nell’area dell’Orto- Food-Show, i visitatori potranno degustare gratuitamente piatti a base di prodotti tipici locali. E la sera spazio alla musica. Sul palco del “Birravillage” sarà un susseguirsi di esibizioni di band emergenti.”

Per info e prenotazioni: http://www.sibirra.it/

Comitato per una vera raccolta differenziata

raccolta differenziata ragusa, ditta busso rifiuti, legambiente ragusa, comitato per la raccolta differenziata ragusa, È di qualche settimana fa il video diffuso da Legambiente, che ha uscitato parecchio scalpore, dove si vede chiaramente che gli operai della ditta Busso buttano nello stesso camioncino plastica, vetro e carta. Il video era stato pubblicato dopo la denuncia della falsa raccolta differenziata, fatta da un operaio della stessa ditta che, per aver fatto tale confessione, è stato licenziato.

Ci troviamo davanti ad un vero e proprio scandalo che non può lasciarci indifferenti. Un corretto – e differenziato – smaltimento dei rifiuti è fondamentale se non vogliamo che il nostro territorio venga devastato da nuove discariche, mentre la tassa sui rifiuti urbani aumenta costantemente.

Per questo mercoledì nella sede di Legambiente si terrà una riunione per costituire un comitato che faccia sentire la sua voce ad una amministrazione indifferente.

Dalla pagina Facebook dell’evento: “Poche cose come la gestione dei rifiuti mostrano i tristi effetti dell’ interazione tra pressappochismo, ignoranza, interessi personali e di parte politica, illegalità nel comune di Ragusa. Tutto ciò ha portato ed ancora porta ad una pessima gestione del sistema, con raccolta differenziata al lumicino, diffusione di discariche abusive, alti costi per il contribuente. In quest’ambito il video postato da Legambiente su youtube rappresenta quindi la ciliegina indigesta di una torta alquanto marcia che l’amministrazione sta facendo mangiare ai ragusani. 

E’ NECESSARIO ED URGENTE CAMBIARE RADICALMENTE QUESTO STATO DI COSE: TI INVITIAMO A PARTECIPARE A QUESTO INCONTRO PER LA COSTITUZIONE DI UN GRUPPO DI LAVORO, COMITATO O QUANT’ALTRO AL FINE DI ATTIVIARE INIZIATIVE FORTI PERCHE’ A RAGUSA SI ABBIA UNA GESTIONE DEI RIFIUTI DEGNA DI UNA CITTA’ CIVILE.”

L’appuntamento è mercoledì alle 18.00 in via U. Giordano 55, Ragusa. 


Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 

    

Concerto a Vittoria contro il Muos

muos,comitato no muos ragusa,comitati no muos,concerto no muos vittoria,assalti frontali ragusa,ciauda vittoria,qbeta vittoria,arianna trainitoIl Muos  è un sistema di telecomunicazioni satellitare che la marina militare statunitense sta installando poco fuori Niscemi, all’interno della riserva naturale “La Sugherata”. Il sistema sarà formato da tre antenne radar con parabole di 18 metri di diametro che emetteranno costantemente fasci elettromagnetici per comunicare con i satelliti. Grazie ad esso si potranno pilotare a distanza i droni militari (aerei senza pilota).

Dopo Sigonella, ecco un altro pezzo di Sicilia sottratto ai siciliani ed utilizzato per operazioni militari americane. Come se questo non bastasse, nessuno sa dire con certezza se queste antenne provocheranno o meno danni all’ambiente e alla salute di uomini e animali.

Comitati contro il Muos sono sorti un po’ in tutta la Sicilia orientale. Ne esiste uno anche a Ragusa che si riunisce tutti i lunedì alle 18 in via G. B. Odierna 212.  

Le manifestazioni di protesta si susseguono una dopo l’altra, una delle prossime si terrà a Vittoria.

Si tratta di un concerto dal titolo “CONTRO IL MUOS E PER UN MEDITERRANEO DI PACE”. Suoneranno gli Assalti Frontali i Qbeta, l’associazione musicale Ciauda e Arianna Trainito.

A promuovere l’iniziativa saranno:  ArciAuser – Banca Etica – CepesCgil – Libera – Il Clandestino con permesso di soggiorno – Rete Degli Studenti Medi.

 L’appuntamento è domani sera alle 21.00 in piazza del Popolo a Vittoria.

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 


 

A tutto volume 2012

0001 ragusa m.riccardi .jpgA tutto volume“, manifestazione che porta a Ragusa libri e i loro autori, è giunto alla sua terza edizione. Come commentano gli organizzatori, «“A tutto volume” racconta la ricchezza culturale dell’Italia con uno sguardo internazionale. Lo fa in un clima di calore e vitalità, come annuncia il sottotitolo: “Libri in festa a Ragusa”. Da giovedì 24 a domenica 27 maggio 2012 i protagonisti della scena editoriale, gli appassionati, i curiosi, i turisti si ritrovano insieme, per la terza edizione piena di novità, ancora più abbondante di proposte e con un giorno in più rispetto alle precedenti».

Tra i vari autori attesi, Gian Antonio Stella, Chiara Gamberale, Davide Enia, Fabio Geda, Emanuele Trevi, Rocco Moliterni, Giuseppe Ayala, Stefano Rodotà, Michele Mirabella, Valerio Rossi Albertini, Myrta Merlino, Riccardo Staglianò, Bruno Gambacorta, Elio Veltri e Francesco Paola, Gianni Riotta, Ben Pastor, Donato Carrisi, Mauro Covacich, Dario Salvatori, Ginevra Bompiani, Ferdinando Scianna, Andrea Vianello, Giuseppina Torregrossa, Concita De Gregorio.

Ecco il programma dei quattro giorni.

GIOVEDI’ 24 MAGGIO

ore 19,30 – Chiesa della Badia
Inaugurazione alla presenza delle Autorità civili e religiose

ore 20.00 – Chiesa della Badia
Gian Antonio Stella – Conferenza L’assalto alle bellezze d’Italia
conduce Roberto Ippolito

VENERDI’ 25 MAGGIO

ore 18.00 – Palazzo Garofalo Spazio 1
Chiara Gamberale – L’amore quando c’era, Mondadori
conduce Joseph Pantano

ore 18,00 – Ristorante Konza
Valerio Rossi Albertini – Il futuro dell’energia, Edizioni Ambiente
conduce Claudio Conti

ore 19,30 – Palazzo Garofalo Spazio 2
Myrta Merlino – L’aria che tira, Sperling & Kupfer
conduce Leonardo Licitra

ore 19,30 – Libreria Saltatempo
Fabio Geda – L’estate alla fine del secolo, Dalai
conduce Sergio Russo

ore 21,00 – Girodivite Winebar
Dario Salvatori – Pop story, Arcana

ore 21,00 – Palazzo Garofalo Spazio 1
Ferdinando Scianna – Piccoli mondi, Contrasto
conduce Elisa Mandarà

ore 22.30 – Taberna dei Cinquesensi
Davide Enia – Così in terra, Dalai
conduce Vincenzo Cascone

EXTRA VOLUME

ore 19,30 – Libreria Paolino
Francesco Terracina – L’ultimo volo per Punta Raisi, Nuovi Equilibri
conduce Gianni Molè (incontro a cura di Assostampa Sicilia)

SABATO 26 MAGGIO

ore 18,00 – Palazzo Garofalo Spazio 2
Elio Veltri e Francesco Paola I soldi dei partiti – Marsilio
conduce Antonio Nicosia

ore 18,00 – Antica Badia Hotel
Giuseppina Torregrossa Panza e prisienza – Mondadori
conduce Gaudenzia Flaccavento

ore 19,30
Giuseppe Ayala Troppe coincidenze – Mondadori
conduce Andrea Vianello

ore 19,30 – Palazzo Garofalo Spazio 1
Riccardo Staglianò Toglietevelo dalla testa – Chiarelettere
conduce Corrado Presti

ore 21,00 – Giardino della Cattedrale
Michele Mirabella Cantami o mouse – Mondadori
conduce Antonio La Monica

ore 21,00 – Libreria Paolino
Emanuele Trevi Qualcosa di scritto – Ponte alle grazie
conduce Tullia Giardina

ore 22,30 – Taberna dei Cinquesensi
Rocco Moliterni Parlami d’amore ragù – Electa
conduce Roberta Corradin

ore 22,30 – Palazzo Garofalo Spazio 1
Mauro Covacich L’arte contemporanea spiegata a tuo marito – Laterza
conduce Maria Giovanna Italia

EXTRA VOLUME

ore 16,30 – Palazzo Garofalo Spazio 1
Letizia Dimartino Ultima stagione – Giulio Landolfi Editore
(incontro a cura di Teatro Club Ragusa)

ore 21,00 – Due Volte
Vincenzo Maimone L’ombra di Jago – Sampognaro & Pupi
(incontro a cura di Edigroup & Co.)

DOMENICA 27 MAGGIO

ore 11,30 – Santa Teresa
Ginevra Bompiani La stazione termale – Sellerio
conduce Giuseppina Torregrossa

ore 11,30 – L’isola nell’Isola
Bruno Gambacorta Eat Parade – Vallardi
conduce Carlo Ottaviano

ore 18,00 – Teatro Donnafugata
Ben Pastor Lumen – Sellerio
conduce Giuseppe Traina

ore 18,00 – Circolo di Conversazione
Gianni Riotta Le cose che ho imparato – Mondadori
conduce Giuseppe Pitrolo

ore 19,30 – Teatro Donnafugata
Donato Carrisi La donna dei fiori di carta – Longanesi
conduce Valentina Notaberardino

ore 19,30 – Santa Teresa
Concita De Gregorio Così è la vita – Einaudi
conduce Giuseppe Traina

ore 21,00 – San Vincenzo Ferreri
Stefano Rodotà Elogio del moralismo – Laterza
conduce Roberto Ippolito

ore 22,30 – San Vincenzo Ferreri
Brindisi finale

EXTRA VOLUME

ore 10,00 – San Vincenzo Ferreri
Ernesto Preziosi Giuseppe Toniolo – AVE
conduce Valentina Ferro (incontro a cura di Azione Cattolica Diocesana)

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

  

Consiglio comunale aperto dedicato alle ferrovie

cub ragContinua l’impegno del CUB sulla questione della ferrovia nella nostra provincia. Domani pomeriggio alle 18.00 si terrà a Ragusa un consiglio comunale aperto dedicato alle ferrovie. 

 “La richiesta avanzata dalla CUB Trasporti e dal Comitato per il rilancio della ferrovia iblea a fine marzo al sindaco di Ragusa, di assumersi degli impegni precisi per il rilancio ferroviario, in modo particolare di fornire ad una quota di studenti pendolari cittadini l’abbonamento su treno per recarsi a scuola (a Modica e Comiso), e di mettere a disposizione dei bus navetta dalla stazione agli istituti per gli studenti degli altri comuni che quotidianamente arrivano a Ragusa, deve ancora trovare una sua concretizzazione. La questione è stata affrontata anche con l’assessore Suizzo.

L’altro impegno richiesto era quello di indire un consiglio comunale straordinario sulla vertenza ferroviaria. Adesso, sia pure con un rilevante ritardo, è stato convocato il consiglio comunale straordinario sulle ferrovie per martedì 15 maggio alle ore 18,00, e questa occasione potrebbe essere fondamentale per sbloccare anche la questione studenti, sulla quale, unitamente agli altri comuni interessati, la CUB e il Comitato ritengono ci sia ormai pochissimo tempo a disposizione.

Purtroppo anche l’entrata in operatività della commissione provinciale sulla mobilità, varata il 29 marzo, sta subendo dei notevoli ritardi, con il rischio concreto che il progetto a cui abbiamo alacremente lavorato in questi mesi possa essere vanificato.

La CUB Trasporti e il Comitato per il rilancio della ferrovia iblea ritengono importante la partecipazione de cittadini a questo consiglio comunale, per mettere dei punti fermi sul fatto che il nostro patrimonio ferroviario non venga smantellato, e che vanno intraprese tutte le misure atte a potenziarlo. La vicenda del treno Barocco ci dimostra come un semplice abbassamento della guardia ci ricacci indietro.

La città di Ragusa non solo ha bisogno di convogli per i pendolari e per i turisti, ma deve esigere – e impegnarsi in tal senso – perché il progetto di metropolitana di superficie venga finanziato e messo in atto, dopo tante parole e un ritardo 17 anni dall’elaborazione dello studio di fattibilità. Il trasporto merci è stato cancellato vergognosamente, e c’è il rischio che lo scalo venga ceduto a privati per speculazioni edilizie. Il Castello di Donnafugata e la tratta con galleria elicoidale da Ragusa a Ragusa Ibla rappresentano un innegabile patrimonio per il rilancio turistico e ferroviario. Di questo vogliamo discutere il 15 maggio.”

Pippo Gurrieri –coordinatore provinciale CUB Trasporti

Per info: mail: cubragusa@yahoo.it

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

  

Visita guidata alle Latomie di Cava Gonfalone

cava gonfalone.jpgLa “ROSA” ( Rete Organizzazioni Sociali e Associazioni) è una rete di associazioni costituitasi di recente con l’unico e chiaro obiettivo di rendere più vivibile la nostra città a livello cultura e sociale. Nel loro Patto etico si legge:  “Il nostro obiettivo è quello di ricostruire insieme la città, di migliorarne la qualità della vita al di fuori di calcoli meramente economici, di ricomporre quel senso di appartenenza che possa fungere da propulsore culturale, sociale ed economico.”

Un valido ed ambizioso progetto portato avanti da ROSA è quello dell’istituzione di un parco urbano nelle cave S. Domenica e Gonfalone gestito interamente dai cittadini. Gli obiettivi del progetto sono: “promuovere la valorizzazione turistica del Parco affiancandola a quella di Ibla e del Centro Storico così da invogliare i visitatori a soggiorni più lunghi a vantaggio dell’economia turistica della città.  Rendere fruibile ai cittadini di Ragusa la più grossa area verde della città, creando le opportune attrattive ambientali e sportive.” Il progetto prevede tra le altre cose il rifacimento dei sentieri, la manutenzione delle opere già realizzate, il restauro dei mulini e degli edifici presenti nella cava, l’utilizzo del ex macello per eventi culturali e la costituzione di orti sociali nelle aree dedicate agli orti quando le cave brulicavano di vita.

Per far conoscere il progetto ROSA organizza per questo sabato una visita guidata alle Latomie di cava Gonfalone. “Sono pochi i cittadini Ragusani che conoscono questo luogo eccezionale.  Ci camminano sopra tutti i giorni, ma non sanno che sotto i loro piedi c’è un’altra città segreta.”

L’appuntamento è alle 12 in via Risorgimento, di fronte l’Agip.

Se volete seguire più da vicino la rete e le sue attività potete collegarvi al sito http://larosa.serveblog.net/lab2/   da cui sono tratte le citazioni  e le foto riportate nel post.  

cava.jpg

 

 Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

  

 

Mercatino Genuino al curtigghio Lebowski

MANIFESTOGENUINO.pngMercoledì 16 maggio dalle 18 in poi al Circolo Lebowski (ex Club 42) in via Duca D’Aosta n. 5 si terrà l’inaugurazione del “Mercatino Genuino”. Un’alternativa alla normale spesa fatta al supermercato: prodotti locali e genuini, possibilità di parlare con i produttori per sapere tutto di ciò che acquistiamo e momento di convivialità.

Dal volantino dell’associazione: «Per una risposta locale alla crisi globale. Piccoli produttori agricoli e artigiani locali si impegnano per la creazione di una piccola rete di scambi, ispirandosi al movimento nazionale Genuino Clandestino che rivendica il diritto dei contadini di  trasformare e vendere liberamente  i propri prodotti. Puntiamo al sostentamento di tutti e per questo crediamo che ogni individuo debba essere attivo e consapevole nel ciclo della produzione e del consumo».

Il programma prevede: alle 18:00 Apertura Mercatino Genuino;

alle 18:30 Laboratori artigianali e di ecologia;

alle 19:30 Aperitivo con prodotti genuini;

alle 21:00 Musica dal vivo e Jam Session.

Per info: genuinoclandestinoragusa@inventati.org   Tel 3288675861


Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.