I Culti grecizzati in Sicilia, l’ultimo appuntamento di Ergasterion

palikè.jpgOggi pomeriggio si terrà  l’undicesimo ed ultimo appuntamento di Ergasterion dal titolo “Ceramica greca e culti grecizzati in Sicilia”.

Il primo ad intervenire sarà Giancarlo Germanà,  docente di Storia dell’Arte greca e romana presso l’Accademia di Belle Arti di Siracusa; poi sarà la volta di Marco Camera – dottorando in Scienze Archeologiche e Storiche a Messina – che parlerà  della relazione tra Greci e indigeni nella Sicilia sud-orientale.

Di seguito l’archeologa Ambra Pace esporrà il caso delle protomi arcaiche della stipe di Piazza S. Francesco a Catania. L’incontro si concluderà con l’intervento dell’archeologa Simona Tocco che parlerà del santuario di Paliké.

L’appuntamento è alle 17.30 all’auditorium S. Teresa a Ibla.

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 

 

Disegnare le idee, corso di fumetti al Bauz

images (1).jpgQuesto venerdì verrà presentato il corso di fumetti “Segni e nuvole”, organizzato dal Bauz e tenuto dall’illustratore e pittore Guglielmo Manenti.

“L’incontro DISEGNARE LE IDEE è un’introduzione al corso SEGNI E NUVOLE, che presenterà ai partecipanti aspetti noti e meno noti del disegno a fumetti. Dal soggetto narrativo all’elaborazione di uno storyboard alle varie forme di racconto a disegni: il fumetto, una serie di illustrazioni, il film d’animazione, il fotoromanzo. Ovviamente sarà data particolare attenzione al fumetto e all’illustrazione, con le tecniche tradizionali del disegno, dell’inchiostrazione e della colorazione, per realizzare alcune tavole in bianco e nero e a colori. Ogni partecipante avrà così la possibilità di progettare e realizzare una propria sequenza narrativa. Infine, per una panoramica completa sul mondo del fumetto, spesso a torto collegata a stereotipi infantili o a personaggi popolari, in ogni lezione saranno presentati, secondo gli argomenti trattati, alcuni maestri del fumetto internazionale.” (fonte: bauz.it)

L’incontro si terrà al City (Giardini Villa Margherita)  dalle 18.30 alle 20.30. L’ingresso è gratuito.

Il corso è riservato ad un massimo di 10 partecipanti ed è a pagamento, le lezioni cominceranno il 3 aprile nella sede del Bauz in via Mons. Iacono 58/E

Per maggiori informazioni: info@bauz.it, 0932-1914947

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 

Spiazza la piazza

spiazza.jpgDomenica prossima (1 aprile), a piazza Chiaramonte (Ibla) si terrà una manifestazione socio culturale che ha l’obiettivo di riscoprire la piazza come luogo di incontro e condivisione fra le persone.

 

Spiazza la piazza è il nome dell’evento organizzato dal movimento dal basso: “Consapevoli dell’importanza di spazi sociali dedicati a tutto ciò che può essere confronto, informazione e crescita, liberi cittadini ed associazioni culturali hanno dato vita al movimento dal basso, movimento apolitico e informale nato dal desiderio di costruire un’opportunità, di costruire una piazza per condividere le proprie esperienze la propria arte o semplicemente una passione”. 

 

La manifestazione comincerà alle 10 e andrà avanti per tutta la giornata fino alle 23. Sono previsti laboratori –  come quello di giocoleria organizzato dall’associazione T’chi T’chhao, o quello di origami dell’associazione Mezzomercoledì –  musica dal vivo ed esposizioni artistiche. Una parte della piazza sarà poi dedicata agli artigiani locali e alle loro creazioni.

Qui il programma per intero. 

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 

Passeggiata ai pantani Longarini

ISPICA_2045-09-34-47-8462.jpgLa primavera è finalmente espolsa, è tempo di passeggiate: prima che l’afa renda impraticabili la maggior parte degli itinerari naturalistici delle nostre zone è meglio sfruttare al massimo le prossime domeniche. Se non avete nessuna idea su dove andare e non siete abituati a  passeggiate solitarie, vi consiglio di accodarvi al gruppo di Legambiente che questa domenica organizza un’escursione ai pantani Longarini.

Di questi pantani abbiamo già parlato  un anno fa, dicendo che si trattava di una importante risorsa naturalistica della nostra zona purtroppo trascurata. Fortunatamente dallo scorso marzo le sorti dei pantani sono migliorate: a luglio la zona è finalmente diventata una riserva a tutti gli effetti. 

 

Il 15 e il 25 aprile sono previste altre due escursioni organizzate da Legambiente: la prima a Vendicari Nord, da Eloro a Cala Mosche lungo l’antica via Elorina. La seconda all’eremo delle Ciaramite (Cava Misericordia).

 Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 


XX Giornata FAI di Primavera a Ragusa

logo-FAI.gif

Questo fine settimana, in concomitanza con l’inizio della primavera, tornano le giornate FAI (Fondo Ambiente Italiano).

Per la XX Giornata FAI di Primavera rimarranno aperti, e visitabili dietro la guida di studenti degli istituti scolastici della provincia, diversi monumenti e palazzi.

A Ragusa, in particolare, sarà visitabile il convento e la chiesa di S. Francesco all’Immacolata, in piazza Chiaramonte a Ibla. L’edificio del convento, originario del XIII secolo ma ricostruito dopo il terremoto del 1693, è stato restaurato recentemente; fino a poco tempo fa era sede di una casa di riposo per anziani. Ora sarà possibile ammirarne nuovamente la scala d’accesso in stile tardo barocco in pietra asfaltica degli iblei.

Nei dintorni, i monumenti scelti sono il Convento del Carmine (ex caserma dei Carabinieri) a Modica e il Museo Archeologico Regionale di Kamarina alla riscoperta dei reperti dell’area archeologica di Passo Marinaro di Vittoria.

Gli ingressi del sabato sono riservati agli iscritti FAI, con la possibilità di iscriversi in loco; la domenica gli ingressi saranno liberi.


Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 

Quali prospettive di lavoro per i laureati in lingue?

Università-di-Catania-300x293.jpgL’università di lingue a Ragusa organizza un convegno dal titolo ‘Plurilinguismo e mondo del lavoro’ che si  si terrà mercoledì 21 e giovedì 22 marzo presso l’aula magna della facoltà di lingue.

In questo periodo di grave crisi ci si chiede se una laurea in lingue sia ancora spendibile. Le due giornate di studio hanno proprio l’obbiettivo di rispondere a questo problematico quesito, esaminando quali siano concretamente le possibilità di lavoro per un laureato in lingue che non vuole lasciare la sua terra: si parlerlà di cinese, giapponese e arabo, valutando il loro rispettivo grado di utilità, si parlerà di mediazione culturale, una professione sempre più richiesta in un mondo ormai multiculturale.

Dal sito dell’università di lingue: “Il convegno è volto a stimolare una riflessione sulla formazione, l’informazione e le normative correlate ai vari settori lavorativi che hanno come denominatore comune l’uso delle lingue. Nello specifico, esso punta ad analizzare le tematiche delle professioni linguistiche in una prospettiva territoriale che guarda alla Sicilia ed al Mediterraneo come ad una realtà geopolitica di sicuro interesse per lo sviluppo di alcuni profili professionali. L’obiettivo principale è pertanto quello di analizzare la questione della traduzione, dell’interpretazione e della mediazione linguistico-culturale, in un contesto regionale in cui impresa, enti locali, Unione Europea, politiche sociali e università si confrontano in un incontro teso a delineare e ad orientare le future figure professionali che necessitano di una formazione linguistica specifica.”

(fonte: http://www.flingue.unict.it/plurilinguismo/index.htm)

I Seminari di Archaeotur

images.jpgTorniamo a parlare di archeologia, questa volta per segnalare una serie di seminari di approfondimento sul tema “conservazione, gestione, valorizzazione e marketing dei beni culturali”.

I seminari si svolgeranno  in due fasi: dal’11 al 13 aprile e dal 12 al 14 settembre; sono inseriti all’interno del progetto Archaeotur: Gestione integrata e promozione dei siti archeologici a Ragusa e a Malta che intende creare e promuovere un circuito turistico integrato Sicilia-Malta, con lo scopo di recuperare e valorizzare il patrimonio archeologico delle due isole.

Dal sito di Archaeotur:

“La finalità dei Seminari è quella di approfondire le problematiche connesse alla gestione e promozione dei beni culturali, identificare e valutare le potenzialità del patrimonio archeologico di Ragusa e di Malta, di riconoscere la fruibilità degli gli spazi espositivi, di presentare i modelli di gestione più rispondenti alla situazione specifica di Malta e della Provincia di Ragusa. Inoltre s’intende contribuire all’acquisizione di conoscenze sugli aspetti manageriali sul tema della gestione dei beni culturali, il marketing e la promozione.

Il percorso completo dei Seminari è previsto sia a Ragusa che a Malta, per una durata complessiva di 60 ore, con conferenze tenute da esperti relatori e visite presso i siti archeologici di Ragusa e Malta. Saranno presenti relatori ed esperti della Soprintendenza per i BB.CC.AA di Ragusa e del Parco Archeologico di Kamarina, del Malta Tourism Authority, Heritage Malta, docenti dell’Università di Malta. I relatori esporranno in italiano ed in inglese, per cui è richiesta una buona comprensione della lingua inglese ed italiana, parlata e scritta.”

I soggetti interessati dovranno far pervenire entro il 26 Marzo 2012, l’istanza di partecipazione compilata che troverete qui corredata da Curriculum Vitae e copia di un documento di identità, tale documentazione dovrà essere inviata via e-mail all’indirizzo l.perremuto@archaeotur.eu, oppure consegnata a mano o via posta, presso Svimed Onlus, Via Teocrito 6/A 97100 Ragusa.

Qui il bando per ulteriori informazioni.

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 

 

 

Abitati preistorici costieri e temporanei a Camarina

locandina.jpgPer gli appassionati di archeologia si terrà al Centro Servizi Culturali Diaz, l’incontro di studio dal titolo:”Abitati preistorici costieri e temporanei a Camarina“.

La conferenza sarà aperta dalla prof. Paola Pelagatti, studiosa dell’accademia dei Lincei, che parlerà degli studi di Orsi, risalenti al 1907, relativi agli scavi che portarono alla luce i resti del villaggio preistorico del Branco Grande, sito in prossimità di Camarina. In seguito interverrà l’archeologo Massimo Cultraro: appartenente al CNR, lo studioso si occupa da anni della Sicilia preistorica e dei suoi rapporti con il Mediterraneo nel III e II millennio a.c. Il suo intervento verterà sui villaggi in porssimità di Camarina, risalenti al bronzo antico. Infine l’incontro sarà concluso da Giovanni Distefano, direttore del museo di Camarina e noto archeologo che ha pubblicato importanti lavori su siti archeologici locali. L’archeologo parlerà dei siti stagionali e dei santuari rupestri del bronzo antico.

L’appuntamento è per martedì 20 marzo alle ore 17.30  in via Diaz 56 a Ragusa.

 

 Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Andare per verdure con Singola

borragine.jpgIl maltempo tremendo dello scorso fine settimana, che ha costretto molti di noi a restare a casa e ha provocato seri danni sia in città che nelle campagne, sembra finalmente passato. Ci auguriamo che sia stato l’ultimo colpo di coda di questo freddo inverno e che inizi finalmente la primavera.

Un ottimo modo per inaugurare l’arrivo della nuova stagione, è andare a raccogliere verdure spontanee. Per fare ciò è indispensabile sapere che cosa raccogliere e quando. Chi mi segue da più tempo ricorderà che l‘anno scorso  ho consigliato il libro di Fabio Monreale Piante spontanee e alimentari in Sicilia, per ovviare alle vostre lacune fitoalimurgiche. Se però il libro non vi basta e volete delle vere e proprie lezioni, sappiate che Fabio Monreale terrà un corso sulla fitoalimurgia a Modica presso la camera da té Singola.

Riporto il contenuto della locandina:

“Se pensate di conoscere le verdure selvatiche solo perché avete imparato a raccogliere asparagi, borragine e bietole selvatiche, significa che le vostre conoscenze sono limitate. 

In passato le verdure selvatiche hanno costituito una fondamentale risorsa alimentare. Nella stagione propizia era consuetudine: “iri a cogghiri a viddura”. Boccione, costolina, finocchietto, cardo, asfodelo, strigolo, porcellana, rapastrello, mirto, smilace, giuggiolo, caccialepre, lampascione…

 Sapreste riconoscerle? Avete mai apprezzato il loro atavico sapore? Sapreste cucinarle? Con gli incontri di fitoalimurgia avrete risposte a queste e ad altre domande.” 

Il corso è diviso in due incontri: il primo si terrà sabato 17 marzo dalle 15:30 alle 17:30, si tratta di una lezione teorica che vi spiegherà quali sono le verdure spontanee presenti nelle nostre zone. 

 Sabato 24, dalle  15:30 alle 20:00, ci sarà invece la lezione pratica che comprende la raccolta all’aperto e la preparazione e degustazione di piatti cucinati con le verdure raccolte.

La quota di iscrizione è di € 35,00 (lezioni e degustazioni incluse), per info e prenotazioni: Singola camera da tè , Ristorante Naturale, via San Giuliano 59/A, (RG) Tel.0932/1960989-3287226046, contattasingola@gmail.com

Singola profilo.jpgLa camera da té Singola è un ristorante naturale e sala da tè che ha aperto da 1 anno a Modica. È un ottimo posto dove cenare, prendere un tè e rilassarsi un po’. Il locale è arredato con cura, l’ambiente è familiare e confortevole. Tutti i piatti preparati contengono ingredienti freschi, stagionali e a km 0, provenienti da agricoltura naturale, biologica, biodinamica ed equosolidale.

Oltre alla genuinità dei suoi piatti ciò che Singola vuole proporre ai suoi clienti è uno stile di vita sostenibile, fatto di scelte accurate per ciò che riguarda il cibo e tutto quello che gli ruota attorno: “Chi è Singola? La persona consapevole del proprio potere d’acquisto, che investe in sistemi durevoli e benefici per se stessa, per gli altri e per il pianeta che la circonda.


 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.

 

 

 

 



Aggiudicati i lavori della Ragusa-Catania

autostrada.jpgTorniamo a parlare della Ragusa-Catania. È di ieri la notizia che è stata aggiudicata la gara d’appalto per la realizzazione della autostrada Ragusa–Catania. I lavori verranno affidati al promotore finanziario composto dalle imprese Silec, Egis, Mec, Tecnis, Maltauro. In realtà non c’è stata nessuna effettiva gara, in quanto le altre due imprese che avevano partecipato al bando  indetto dall’Anas non hanno presentato la loro offerta entro il termine stabilito. 

Il commento del Comune di Ragusa è che si tratta di «una data storica per il territorio ibleo», e il sindaco dichiara che l’autostrada «può essere considerata un’opera pubblica di fondamentale importanza per la crescita e lo sviluppo economico e culturale del nostro territorio». Il presidente della Provincia ha detto che la notizia «è motivo di speranza per l’intero territorio ibleo che potrà avere finalmente un chilometro di autostrada nel breve tempo di 4 anni». Il presidente Antoci ci invita tutti a sperare: e allora speriamo che i tempi di realizzazzione siano effettivamente quelli dichiarati e che gli 815 milioni e passa di euro ipiegati per l’impresa vengano spesi bene e senza sprechi.

 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su mi piace e diventa fan della pagina Facebook Il blog di Ragusa: riceverai gli aggiornamenti su ciò che c’è da sapere o da fare nella tua città.